Prestiti Personali Veloci e Sicuri (Anche Senza Busta Paga)

Prestiti personali veloci e sicuri



Tra i finanziamenti alle persone fisiche quelli più comuni sono rappresentati dai prestiti personali che si possono stipulare rivolgendosi alle banche ed alle società finanziarie. Stipulare prestiti personali attraverso i canali ufficiali e legali del credito significa chiedere ed ottenere denaro in maniera sicura, ma se il prestito deve essere anche ad erogazione rapida, in che modo è allora possibile stipulare prestiti veloci e sicuri?

Ebbene, la rapidità di concessione di prestiti personali veloci e sicuri è strettamente legata alla rapidità e, quindi, al tempo che intercorre tra l'inizio e la fine della fase di istruttoria.

Il prestito personale è quindi veloce quando il disbrigo delle pratiche avviene con poca burocrazia, e da questo punto di vista per l'accesso al credito, anche per piccoli prestiti personali veloci, i prodotti ideali sono rappresentati dai prestiti personali online veloci.

Per esempio, pure per i prestiti personali veloci e sicuri, ed in particolare per i prestiti personali veloci senza busta paga, i prodotti migliori, in quanto sono ad erogazione decisamente più rapida, sono rappresentati dai prestiti personali online veloci senza busta paga.

Giusto per fissare le idee, i prodotti di accesso al credito come gli agos ducato prestiti personali veloci sono quelli da preferire per chi ha bisogno di soldi velocemente e nello stesso tempo vuole comunque affidarsi ad una società solida ed importante nel settore del credito al consumo ai privati ed alle famiglie, ed anche soggetta a tutti i controlli previsti da parte degli organi regolatori e di vigilanza.

Prestiti Personali Veloci e Sicuri online, i documenti necessari

La procedura 100% online di richiesta dei prestiti personali permette di accedere al credito in maniera rapida predisponendo subito, dopo aver inviato la richiesta via web, tutta la documentazione necessaria effettuandone la scansione.

In particolare, di norma le banche online e le società finanziarie che permettono di stipulare i prestiti via web, sfruttando la firma digitale, chiedono per avviare l'istruttoria una copia del documento di riconoscimento in corso di validità, una copia del codice fiscale e la documentazione attestante il reddito.

La documentazione richiesta dalla banca o dalla società finanziaria, per chiedere ed ottenere prestiti personali veloci e sicuri online, anche senza la busta paga, deve essere inviata a mezzo posta elettronica, all'indirizzo e-mail che viene indicato sul web, oppure caricandola online direttamente dall'apposita area riservata che viene messa a disposizione sul sito Internet.

La documentazione attestante il reddito è rappresentata, nello specifico, dal cedolino della pensione se si è pensionati, oppure dalle ultime due buste paga se si è lavoratori dipendenti del settore pubblico o privato. Come detto, inoltre, i prestiti personali veloci e sicuri online possono essere richiesti anche senza la busta paga e senza pensione presentando in tal caso una diversa documentazione a livello reddituale.

Prestiti Personali Veloci e Sicuri online senza la busta paga





Nel dettaglio, chi è senza busta paga può accedere al credito stipulando prestiti personali veloci e sicuri andando ad esibire, per esempio, una copia dell'ultimo modello di dichiarazione dei redditi Unico che è stato compilato e che è stato inviato all'Agenzia delle Entrate se si è lavoratori autonomi oppure dei liberi professionisti.

Se invece il richiedente è senza reddito, o comunque con un reddito che dalla banca viene giudicato insufficiente, in quanto ad esempio il richiedente è un giovane oppure un lavoratore temporaneamente disoccupato, allora di norma le banche e le società finanziarie possono concedere i prestiti personali veloci e sicuri solo a fronte della firma del contratto di prestito anche da parte di un garante con delle adeguate credenziali a livello creditizio.

Il garante, in particolare, deve essere in possesso di un reddito dimostrabile e deve essere pronto in ogni momento a subentrare nei pagamenti delle rate mensili nel caso in cui il richiedente il prestito non fosse in grado di onorare gli impegni nell'arco dell'intera durata del piano di rimborso concordato.

Prestiti Personali Veloci e Sicuri online per i cattivi pagatori

Pure per i cattivi pagatori c'è la possibilità di chiedere e di ottenere, anche con procedura 100% online, i prestiti personali veloci e sicuri. I cattivi pagatori, nello specifico, sono quei soggetti che sono stati segnalati nelle centrali rischi, e che rispetto agli altri hanno di norma più difficoltà nell'accesso al credito. Pur tuttavia, a fronte di un reddito dimostrabile, pure i cattivi pagatori anche via web possono chiedere e possono ottenere i prestiti personali veloci e sicuri.

La soluzione migliore per chiedere ed ottenere prestiti personali veloci e sicuri, da parte dei cattivi pagatori, è rappresentata in particolare dalla formula di accesso al credito attraverso la formula della cessione del quinto.

Di conseguenza il cattivo pagatore, che è lavoratore dipendente con busta paga, oppure è un pensionato, può chiedere ed ottenere i prestiti personali veloci e sicuri anche online e senza dover esibire delle garanzie aggiuntive.

Questo perché il prestito personale veloce e sicuro con la cessione del quinto prevede l'addebito della rata con trattenuta diretta sull'importo dello stipendio o della pensione percepita dal lavoratore dipendente o dal pensionato anche se questo in passato ha avuto problemi creditizi.

Prestiti Personali Veloci e Sicuri in banca o in agenzia

Nulla vieta coloro che hanno bisogno di soldi con estrema urgenza di recarsi presso la filiale di una banca, oppure presso l'agenzia di una società finanziaria, e di chiedere i prestiti personali veloci e sicuri.

In tal caso, al fine di far partire subito la pratica, si raccomanda di presentarsi in banca o in agenzia muniti di documento di identità valido, del codice fiscale e della documentazione attestante il reddito.

Per velocizzare ulteriormente l'istruttoria, è bene pure far presente con franchezza e con chiarezza quella che è la propria situazione debitoria pregressa, ovverosia se si hanno già altri finanziamenti che sono in corso di pagamento, e/o se in passato ci sono stati dei problemi creditizi.

E questo anche perché, nel caso in cui si forniscano delle informazioni mendaci o parziali, la banca avrà comunque la possibilità di effettuare ogni controllo utile sulla reale posizione debitoria e creditizia del cliente prima di decidere poi se concedere o meno il prestito.



Ottobre 7, 2016