Carta Revolving Senza Busta Paga

carte di credito Revolving senza busta paga





In questo articolo trovi tutte le informaizoni che ti sercono per ottenere una carta revolving senza busta paga ed accedere a questo strumento di pagamento che viene offerto da un buon numero di istituti in Italia.

Ottenere una carta di credito senza busta paga è una buona alternativa ai prestiti personali di piccola entità e consente di fare acquisti online e nei negozi anche in assenza di un reddito dimostrabile.

Per fortuna, nel 2018 è abbastanza semplice riuscire a ricevere una carta di credito revolving. Ci sono una serie di clausole e requisiti da rispettare ma il rilascio della carta nonn è affatto difficile e richiede solo pochi minuti.

Nel caso tu ti trovi a dover fronteggiare delle spese impreviste ed urgenti, e qualora tu non riesca ad ottenere uno di questi prestiti immediati, ottenere una carta di credito senza busta paga potrebbe essere il modo migliore per risolvere il tuo problema.

Vediamo insieme chi può richiedere questo strumento di pagamento e quale sia l’istituto finanziario migliore tra tutti quelli che offrono carte prepagate.

Come Funziona la Carta Revolving

Nonostante la carta revolving senza busta paga non richieda di avere un reddito dimostrabile per poterla ottenere, questa particolare carta di credito funziona in maniera presoché identica rispetto a tutte le carte prepagate in circolazione.

La maggior parte degli istuti di credito in Italia rilascia carte di credito a chi non dispone di una busta paga per un ammontare che varia tra i 2.000 euro ed i 5.000 euro.

I soldi sono disponibli immediatamente e possono essere restituiti con delle rate mensili oppure tutti in una volta – con una soluzione detta “pagamento a saldo.

La differenza tra i due modi per restituire l’ammontare richiesto e caricato sulla carta revolving sta nella gestione del tasso d’interesse. Nel primo caso, quello della restituzione in rate mensili, il tasso di interesse tende ad essere più alto per fare in modo che la banca rimanga meno esposta al rischio di insolvenza.

Nel 2018 molte persone ricorrono alle carte revolving per far fronte velocemente a spese impreviste o per ripagare debiti i cui interessi sarebbero altrimenti insostenibili.

La velocità di accesso al credito data dalle carte revolving è infatti molto utile per riuscire a pagare le scadenze più urgenti e pianificare la restituzione della somma nel tempo.

Facciamo un esempio.

Se hai bisogno urgente di 3.000 euro, puoi ottenere la somma immediatamente a tua disposizione con una carta revolving senza busta paga per poi restituirla in maniera più comoda in rate da 100 euro ciascuna.

L’ammontare delle rate varia da istituto ad istituto così come il tasso d’interesse applicato su quello che puà essere considerato in tutto e per tutto come un vero e poprio prestito personale.

Come Richiedere una Carta Revolving Senza Busta Paga


Alcune procedure per ottenere una carta revolving sono cambiate – e questo perché molti istituti finanziari hanno deciso di applicare delle condizioni più stringenti per evitare i rischi connessi a questo particolare strumento finanziario.

In linea di massima il modo più facile per avere una carta di credito senza busta paga è quello di possedere almeno un conto corrente in banca oppure un conto alle Poste da usare come garanzia.

Se non hai la possibilità di usare un conto corrente bancario o postale, ti potrebbe esser richiesto di usare un altro tipo di garanzie come beni immobili (case o terreni) oppure l’avvallo di un parente o di un conoscente.

In questo caso, il sistema di garanzie delle carte revolving è molto simile a quello che abbiamo già descritto nel dettaglio in questo articolo sui prestiti senza busta paga.

Al momento, la migliore carta di credito senza busta paga, è quella offerta da N26, l’istutito di credito tedesco che ti permette di aprire un conto gratis via smartphone e ti manda la carta direttamente a casa

>> Visita questa pagina per richiedere la carta

Ottobre 22, 2018